Carpana: produzione utensili, lame e matrici per presse piegatrici

Carpana: produzione utensili, lame e matrici per presse piegatrici
Cookie policy
 
Carpana S.r.l.

Prodotti: Bloccaggi

I sistemi modulari di bloccaggio (idraulici e pneumatici) per punzoni e matrici sono sempre più installati sulle presse piegatrici in quanto diminuiscono i tempi di attrezzaggio della macchina velocizzando le operazioni di sostituzione degli utensili.
 
Il sistema modulare è stato studiato e realizzato per risultare adattabile a tutti i tipi di presse piegatrici.
 
Il sistema è stato progettato al fine di raggiungere elevate forze di bloccaggio che agendo su ampie superfici, permettono di contenere le pressioni di esercizio garantendo una maggiore durata del sistema stesso.
 
I moduli presentano staffe conformate in modo da permettere il bloccaggio rapido e preciso dell'utensile contro il corpo del modulo favorendo quindi il perfetto allineamento anche nel caso di utilizzo di utensili frazionati.
 
Il sistema a doppie staffe permette il montaggio simmetrico degli utensili sia frontalmente che posteriormente.
 
Il doppio nasello di sicurezza di cui risulta dotato il corpo del modulo rende l'attrezzatura sicura e rispondente alle vigenti normative in materia di sicurezza, risolvendo in modo efficace il problema della caduta degli utensili durante le operazione di installazione e sostituzione.
 
La particolare conformazione del nasello impedisce la caduta degli utensili anche nel caso in cui per una qualsiasi causa venga a mancare la pressione al sistema.
 
I moduli potranno essere dotati di un dispositivo a cuneo ad azionamento manuale che permette di regolare in altezza il modulo stesso permettendo di raggiungere il perfetto allineamento degli utensili.
 
L'esecuzione accurata di ogni componente oltre a permettere di raggiungere elevati livelli di precisione, garantisce il corretto funzionamento senza richiedere operazioni di manutenzione per lunghi periodi.
 
Oltre alla produzione di intermedi pneumatici e idraulici, possiamo realizzare staffe da applicare direttamente al montante della macchina tramite collegamenti filettati, la cui disposizione verrà esaminata e concordata con il cliente.

Figura 1: Intermedio idraulico H=250+30 L=150 mm con inserimento e sfilamento frontale dell'utensile, richiamo in battuta automatico e chiavetta anticaduta. Possibilità di realizzare intermedi con cunei di regolazione, differenti altezze del corpo e codoli per le varie tipologie di presse piegatrici.


Figura 2: Intermedio pneumatico H=100+30 L=150 mm con cuneo di regolazione, introduzione ed estrazione frontale senza necessità di realizzare scanalature di sicurezza sull'utensile che rimarrà sollevato anche senza alimentazione, richiamo in battuta automatico. Possibilità di ottenere diverse altezze relative al corpo dell'intermedio e differenti codoli per le varie tipologie di presse piegatrici.


Figura 3: Staffa idraulica per utensili tipo Beyeler -RFA applicata ad un supporto che verrà collegato al montante della pressa piegatrice. La caduta dell'utensile all'apertura della staffa è impedita dal nasello montato sul supporto. Possibilità di introduzione frontale e laterale dell'utensile con richiamo in battuta automatico. Le staffe potranno essere realizzate in differenti lunghezze e essere applicate direttamente al montante della macchina senza il supporto.


Figura 4: Staffa idraulica per utensili con attacco tradizionale. Introduzione ed estrazione laterale dell'utensile, richiamo in battuta assente. Per agevolare la movimentazione delle lame sono stati inseriti dei cuscinetti sia nelle staffe che nel montante della pressa piegatrice. Per la conformazione della staffa l'utensile non cadrà all'apertura del meccanismo. Possibilità di realizzare staffe di varie lunghezze.


Figura 5: Bloccaggio idraulico per matrici tipo Beyeler. Il supporto a cui sono vincolate le staffe verrà montato sulla tavola della pressa piegatrice. Possibilità di realizzare staffe di varie lunghezze.


Figura 6: bloccaggio idraulico per matrici tipo Amada e Beyeler